Come diventare un mago di Facebook e gestire una pagina

Come diventare un mago di Facebook e gestire bene una pagina FB.

Molti di voi lo sono già. Vedo pagine profili tenuti ad hoc.

Tuttavia a volte è difficile gestire la propria pagina aziendale FB.

Ma io non ho tempo, io produco e non faccio questo” oppure “ma io non ho notizie da mettere, da noi non succede niente” Sapete quante volte ho sentito ripetere quesat frase da amici e clienti mi chiedevano come avrei gestito al loro posto un piano social?

Perché, diciamoci la verità, che tu venda frutta e verdura, come faceva mio papà, che tu abbia un negozio di vestiti, o un’azienda agricola come i miei nonni, o che faccia bulloni come alcuni miei clienti, su Facebook oggi ci devi essere.

Con 28 milioni di utenti attivi al mese ci devi proprio essere, FB sta diventando uno dei più potenti mezzi di comunicazione. E a poco valgono le previsioni pessimistiche per il futuro: i giovani di oggi non lo useranno.. ecc.. può essere, ma oggi non è così.

Ecco allora qualche – piccolo- consiglio su come gestire una pagina FB in modo efficace.

  • Non ho tempo. Vero per te e per l’utente, quindi, non far perdere tempo. Posta foto divertenti persino di gatti e cuoricini, ma non obbligare le persone a leggere un lungo post, non mandarla al tuo sito se non hai niente da dire, soprattutto non promettere una cosa se non la potrai fare. Non dire che farai grandi sconti e poi, quando arriva il client,e citi la postilla che gli sconti erano solo per ieri e non per oggi. Lo insegna anche la psicologia, le scorciatoie cognitive sono alla base del modo di lavorare del nostro cervello.
  • Ricorda che FB amplifica tutto e da’ potere democratico e sicuramente è un bene che sia così. Non esiste più il brand che parla e gli altri che ascoltano, come hanno capito tutti i grandi della comunicazione. Tutte le brutte figure, gli “inganni” ecc. su FB si possono ripercuotere contro come un boomerang.
  • Il cliente o utente della tua pagina FB potrebbe scrivere male di te, a volte, sì, anche a torto. Se succede porgi un’evangelica “altra guancia” sperando che i clienti soddisfatti – e spero per te che ce ne siano  🙂 ti vengano in soccorso, come, peraltro, a volte accade. Come dicono alcuni psicologi, sempre meglio evidenziare il positivo, anziché eliminare il -poco- negativo che ci potrebbe essere.
  • In poche parole il consiglio è quello di rispondere in modo gentile sempre e non cancellare i commenti negativi, gesto che potrebbe suscitarne altri, ancora peggiori. La rissa su Fb non paga. Al massimo si può bloccare un utente, persona o pagina che sia.
  • Non ho notizie“. La notizia, giornalisticamente parlando e lo dice una che è iscritta anche all’Ordine dei giornalisti pubblicisti,  si crea e così anche su FB. Un nuovo prodotto, un momento di condivisione in team, una festa o un evento a cui partecipiamo, mettono in luce il lato umano dell’azienda o dell’attività e i social in futuro saranno sempre più personali, come ho scritto qui su questo articolo Social cosa aspettarci nel 2016

 

Infine per dubbi, domande o consulenze su una pagina FB,  su di un piano di comunicazione web, potete scrivere o chiamarmi piacentinivalentina29@gmail.com

392 8363740 Oppure potete anche scrivere nei commenti qua sotto.

social-2016-the-docks

Infine, ancora qualche suggerimento da:http://www.digitalinformationworld.com/2014/01/10-tips-to-maximize-facebook-engagement-infographic.html

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...